Chiusura Bite? Giudice: ha perso la città. Ci vuole l’esercito

L’esercito é l’unica soluzione per la città e non chiudere i locali del centro storico. Questo quanto chiedono i cittadini di Gela e questo sottolinea il segretario della Cgil Ignazio Giudice. ” Ci vuole l’esercito, lo sostengo da sei mesi, perché lo sviluppo non si crea chiudendo, si preserva l’ordine pubblico, aumenta il Disordine economico”. Il segretario esprime solidarietà nei confronti dei proprietari e dei lavoratori del Bite. “Penso ai lavoratori del locale Bite, ai proprietari, ai locali del centro storico e del resto della città. Ho rispetto dello STATO, da uomo, cittadino e nella mia funzione sociale pubblica. Non ho rispetto per coloro che escono per produrre risse e camminano con la pistola. Mi chiedo: in questo caso chi ha vinto? Ha perso la città, hanno perso 20 giorni di salario i dipendenti, vi è un certo mancato guadagno da parte dei proprietari. ” Una intera città in questo momento è indignata per ciò che sta succedendo ” Non è chiudendo un locale che si rivolge il problema della criminalità a Gela, tanto le risse si sposteranno in altri bar, ristoranti, e pub del centro storico”