Cinque anni dalla morte di Don Giulio Scuvera. Il ricordo a Butera

A Butera nella Parrocchia San Tommaso (Matrice) il ricordo del sacerdote Don Giulio Scuvera a cinque anni dalla sua nascita in cielo. L’evento a cura del Centro di Cultura e Spiritualità cristiana “Salvatore Zuppardo” e dell’Assoociazione Gaudium et Spes “Don Giulio Scuvera” avrà luogo domani, alle ore 19,00 con una solenne celebrazione eucaristica presieduta da Don Lino Di Dio della Piccola Casa della Misericordia di Gela. Animerà il coro del Movimento”Fraternità apostolica Divina Misericordia”..

Gli insegnamenti del sacerdote di Butera sono state vere e proprie perle di sapienza teologica e dottrinale, ma anche di sapienza pratica: indicazioni precise e pregnanti su come vivere la propria vita di uomini e donne, cristiani e non. L’opera apostolica di Padre Giulio, infatti, non ha avuto come interlocutori privilegiati solo le famiglie cristiane, la Chiesa di Dio, ma anche coloro che non hanno ancora trovato Gesù Cristo nella propria esistenza.

Il Centro culturale “Salvatore Zuppardo” di Gela nell’ambito del premio nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro” ha dedicato all’amico Giulio Scuvera, un Premio speciale che quest’anno è stato assegnato a fr. Giuseppe Gurciullo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini di Siracusa. Negli anni precedenti il premio “Don Giulio Scuvera” è stato assegnato a mons. Michele Pennisi, vescovo di Piazza Armerina e poi di Monreale, a Don Giuseppe Anzalone di San Cataldo, al Prof. Don Cosimo Scordato di Palermo e all’Istituto Sr Teresa Valsè di Gela.