Cirignotta: il Pd abbandoni la cultura del sospetto. Rimbocchiamoci le maniche per il bene della città

“Non  commento fatti od illazioni completamente false ed inventate sulla base di una ricostruzione puramente fantasiosa dello scenario politico locale, ricostruzione fatta da parte di chi ritiene dipotere ancora rimanere nell’agone politico alimentando falsità ed ipocrisie.” Questo quanto asserito dal consigliere comunale e capogruppo del Pd di Gela Vincenzo Cirignotta. Il consigliere si riferisce alle dichiarazioni che l’ex sindaco Angelo Fasulo ha fatto,  tramite un post sul suo profilo FB, e che riguardano presunti accorti tra il sindaco Messinese e consiglieri del Pd, considerati dall’ex primo cittadino “stampelle” del sindaco pentastellato. “Ora capisco meglio le ragioni della sconfitta elettorale dell’amministrazione uscente. Credo che sia arrivato il momento di smetterla con la cultura del sospetto,rimboccarci le maniche per il bene del Partito Democratico e della città, al fine di  creare le basi per una proposta politica alternativa credibile a quella dell’amministrazione comunale 5 stelle”, ha aggiunto il capogruppo del Pd. 

 

Articoli correlati