Cirignotta saluta il PD e passa al Gruppo misto: frattura nei rapporti politici

È affidata a una nota stampa la comunicazione del consigliere Vincenzo Cirignotta di passare al Gruppo Misto, salutando il Partito Democratico.

Una scelta maturata dopo un’attenta riflessione e valutazione politica della situazione creatasi nel partito. “Dopo la farsa delle elezioni primarie celebrate il 30 aprile 2017 per la scelta del segretario nazionale – scrive Cirignotta – e dopo la corsa alle elezioni regionali, che mi ha visto sostenere un candidato della lista Micari in appoggio al candidato Presidente, si è creata una profonda frattura nei rapporti politici con alcuni dirigenti che mi impediscono di fatto di esercitare il mio ruolo con la necessaria serenità.

Mi stupisce che i dirigenti del PD, invece di fare una severa autocritica sul vistoso calo di consensi che ha registrato il candidato locale, cerchino di mettere in campo un meschino tentativo per addebitare il forte arretramento del Partito alle mie scelte elettorali, comunque in perfetta linea con le direttive della segreteria regionale. Mi sarei aspettato da chi oggi rappresenta il partito e da chi muove le fila nell’ombra che, all’indomani delle elezioni, rilanciassero, come da me sempre sostenuto, la posizione del Partito come alternativa di governo per la città.

Con mio sommo dispiacere – continua la nota – mi accorgo che ad oggi non esistono più le condizioni politiche per continuare il mio percorso all’interno del Partito Democratico. Lascio il gruppo consiliare del PD e a norma di regolamento transito nel Gruppo Misto. Continuerò, come ho sempre fatto, ad esercitare la mia azione politica nell’esclusivo interesse della comunità che rappresento. L’impegno continua”.