Cisl Fp al sindaco Messinese: ci sono pure loro, gli 8 licenziati della clinica Santa Barbara

Ci sono anche gli 8 lavoratori della Clinica Santa Barbara licenziati dopo 20 anni di servizio, oltre a quelli dell’indotto.   Questo quanto evidenziato, con una lettera,dal segretario Generale della Cisl Funzione Pubblica di Caltanissetta, Agrigento ed Enna, Gianfranco Di Maria,  al sindaco Domenico Messinese. “Mostro la solidarietà ( seppure abbiamo partecipato come Cisl FP alla manifestazione ed al corteo) della Federazione che rappresento per la questione ENI e per la sofferenza che essa procura ai lavorati del Diretto, dell’Indotto ed alla cittadinanza tutta, ma le chiedo espressamente di attenzionare, nello stesso modo e con lo stesso impegno profuso, la vertenza degli 8 licenziamenti avvenuti alla clinica S. Barbara.  Ricordo, solo a me stesso, che i lavoratori interessati e le loro famiglie stanno soffrendo anch’essi del pari degli altri.” Ha scritto Di Maria, che chiede al sindaco di intervenire sulla questione che riguarda pochi lavoratori impegnati e che la clinica in questione si trova a Gela e quindi non si necessita di spostamenti. 

” Il lavoratori – aggiunge Di Maria- non sono stati licenziati per scarso rendimento, per negligenza e/o per pigrizia. Il licenziamento, che noi continuiamo a contestare, è dovuto a calcoli finanziari che definirebbero, pare, diseconomico mantenerli in  Azienda dopo oltre 20 di attività indefessa”.