Comandante Carosia: pronta una nuova società per il servizio di disinquinamento del porto e rada di Gela

È intervenuto il comandante della Capitaneria di porto  Pietro Carosia, sulla questione Eureco che dal primo febbraio non ha voluto più rinnovare la concessione per il serizio di anti e disinquinamento del porto e della rada di Gela.  Il servizio nelle attività di anti e disinquinamento nello specchio d’acqua di pertinenza alla città di Gela è di estrema importanza ai fini della tutela ambientale, e il servizio deve assolutamente mantenere la sua funzione.  A tal proposito il comandante Carosia ha coivolto un conguro numero di marittimi imbarcati a bordo dell’ex concessionario, ed è intervenuto sui vertici di Eni, affinchè si indivividuasse  un nuovo soggetto in grado di svolgere il servizio, ricollocando i marittimi rimasti senza impiego. “Già da oggi – ha detto il comandante – un nuova società concessionaria è pronta ad essere operativa, in sostituizone della precedente mettendo a disposizione nuovi mezzi nautici che in queste ore sono sottoposti ad accurata visita tecnico-nautica da parte della stessa Capitaneria di porto per accertarne le caratteristiche tecniche e l’idoneità a svolgere tale servizio”.

Articoli correlati