Come contrastare il bullismo, la scuola in prima linea

Cala il sipario sul progetto “Combattiamo il bullismo” promosso a Gela dalla sezione locale della F.I.D.A.P.A diretta da Angela Incardona. L’iniziativa ha avuto lo scopo di sensibilizzare i più piccoli al fenomeno del bullismo, purtroppo sempre più diffuso, illustrando loro gli interventi utili a prevenirlo e ad arginarne la diffusione nelle scuole. Un progetto ambizioso che ha visto la collaborazione della psicologa Stefania Pagano e l’adesione di alcuni istituti della città quali il II circolo, diretto da Clizia Nobile, la “Santa Maria di Gesù” di Mirella Di Silvestre e la “Mattei” con la Preside Agata Gueli, dove stamattina è stato inaugurato il “Festival della legalità”, una due giorni che vedrà gli alunni protagonisti. In programma convegni, dibattiti e spettacoli, il tutto con un unico scopo: educare i ragazzi alla denuncia del bullismo sia come vittime sia come testimoni. L’iniziativa proseguirà domani, venerdì 5 giugno, con un dibattito al quale prenderanno parte il Presidente dell’Associazione Antiracket Renzo Caponetti, il Pubblico Ministero Lara Seccaccini e il responsabile della pastorale giovanile diocesana don Giuseppe Fausciana. Chiuderà il progetto uno spettacolo curato dal docente Ottavio Duchetta.

Articoli correlati