Come difendersi dai pericoli del web, la Polizia incontra gli studenti

La Polizia incontra gli studenti per parlare di bullismo e cyberbullismo, i pericoli del web e le strategie per difendersi.

Nell’aula magna dell’istituto “Ettore Romagnoli”, diretto dalla Preside Sandra Scicolone, i ragazzi hanno incontrato stamattina la dottoressa Romano del Commissariato di Gela e l’ispettore Falzone della Questura di Caltanissetta. Un interessante momento di confronto per i giovani studenti costantemente alle prese con internet e i social network sui quali espongono la propria vita e le proprie relazioni. L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di diffondere l’informazione analizzando i vantaggi e i rischi di internet, al fine di contrastare così il fenomeno del cyberbullismo e invogliare i ragazzi a un uso cosciente e responsabile del mezzo. Da qui il consiglio di limitare la condivisione di immagini personali su internet e il riferimento a dati e informazioni sensibili, cercando di navigare sempre su siti sicuri e limitando gli accessi nei propri spazi privati a utenti sconosciuti. All’incontro hanno partecipato diverse classi della “Romagnoli”, in linea col principio fondante della scuola che – come affermato dalla stessa Dirigente – crede nella promozione e nella diffusione della cultura della legalità.

Articoli correlati