Comitato Macchitella: disagi nel quartiere con amministrazione attenta solo ai bisogni della casta

“Una giunta che porta a casa 164.321,16 euro ovvero l’equivalente di circa 6000 punti luce, somme che se fossero state destinate al bene pubblico avrebbero potuto definitivamente risolvere il problema della scarsa illuminazione di Macchitella, attenuando un serio disagio per i residenti. ”

Ritorna sui disagi che sta patendo il quartiere residenziale, il Comitato di quartiere Macchitella. Un quartiere che era nel passato il fiore all’occhiello della città di Gela e che oggi é attanagliato da vari problemi irrisolti: “non vi sono risorse per le l’illuminazione ed in particolare per l’acquisto delle lampadine, per la pulizia e la manutenzione del verde, per il contrasto al randagismo, per la manutenzione dei marciapiedi e, scandaloso a dirlo, neppure per spostare un paletto della pubblica segnaletica di 250 metri o per assicurare i servizi necessari ed urgenti per i disabili”.

“Gettinopoli 2 ci risiamo potrebbe essere questo il titolo di una comme-tragedia tutta gelese, città nella quale tutto cambia per non cambiare mai” .

Il comitato denuncia le ” incongruenze e le contraddizioni di una giunta distante dai bisogni della città e dalle necessità urgenti dei cittadini. “.

Il comitato menziona anche i “50.000 euro restituiti alla regione a causa della mancata approvazione del regolamento sul bilancio partecipato, regolamento chiesto a gran voce dai comitati cittadini e sul quale sia la Giunta sia il Consiglio Comunale fanno orecchie da mercante forse anche a causa del fondato timore di un controllo diretto dei gelesi sull’operato della pubblica amministrazione. ”
“Insomma come purtroppo è prassi i bisogni dei cittadini vengono sempre accantonati a discapito di una gestione focalizzata sui bisogni primari della casta poco propensa ad avvicinarsi concretamente ai bisogni della città”.