Comitato porto di Gela: vigileremo su tutte le procedure che porteranno al completamento dei lavori

Il comitato porto del Golfo sarà sempre vigile su tutto l’iter per le procedure che porteranno al nuovo porto rifugio di Gela.

“Faremo da pungolo a tutte le forze politiche a tutti gli enti preposti all’avvio e alla realizzazione dei lavori per la costruzione della darsena portuale progettata dalla Regione Siciliana” . Ha detto il Comitato.

“Speriamo che nel più  breve  tempo  partiranno i lavori risolutivi alla problematica insabbiamento. Non trascureremo  ,e saremo lì a vigilare le procedure per l’avvio dei lavori per il dragaggio totale dello specchio d’acqua all’interno del Porto rifugio  di Gela, per l’avvio dei lavori per allungamento braccio di ponente,   come previsto dall’Accordo siglato nel settembre 2016  con le somme  stanziate di euro 5.880.000 compensazioni Eni . ” Hanno aggiunto

Il comitato è stato presente all’incontro che è avvenuto ieri  a  Palermo. Presenti il presidente Massimo Livoti , Ascanio Carpino , Roveccio Salvatore ed il presidente del Consiglio comunale Alessandra Ascia , e i componenti del Gruppo di Lavoro Porto.

“Ci è stato illustrato il crono programma   dei lavori  a breve saranno avviate tutte le operazioni di caratterizzazione ed entro ottobre /novembre 2018 partiranno i lavori di dragaggio di tutto lo specchio d’acqua all’interno del Porto di Gela con il proseguo  degli ulteriori lavori previsti dall’Accordo .