Compensazioni Eni: stamani arriva Crocetta in aula consiliare

Il presidente uscente Rosario Crocetta e Eni insieme stamani in aula consiliare per definire gli investimenti con le compensazioni del colosso petrolifero. Da quando è stato firmato il protocollo di intesa con la multinazionale non è ancora ben chiaro come saranno spesi i 32 milioni di compensazione destinati a Gela. Soldi messi a disposizione con riconversione della fabbrica di contrada Piana del Signore e che devono essere spesi, compresi quelli stanziati per la riqualificazione del porto.

Sulla questione più volte sono intervenuti i diversi consiglieri e movimenti politici della città . La questione è stata anche oggetto di un’interpellanza all’Ars. Sull’argomento qualche settimana fa è intervenuta anche la commissione Sviluppo Economico. I soldi all’inizio erano destinati a finanziare dei progetti di riqualificazione del centro storico di Gela e altro, poi intrappolati dalla burocrazia regionale. Aspettiamo con ansia l’incontro di oggi.