Concluso il campo scuola Ade: 144 diabetici iscritti

Si é concluso ieri il decimo campo scuola organizzato da Ade ( associazione diabetici Eschilo) e rivolto ad adulti e minori con diabete, loro familiari e soci sostenitori.

L’iniziativa, che di é svolta presso i locali del Sikania Resort, sito in Marina di Butera, ha preso il via il 13 ottobre scorso e ha consentito una preziosa occasione di incontro con gli specialisti volontari che nel loro insieme, costituiscono il team diabetologico dell’Associazione presieduta dal signor Giuseppe Curatolo.

I dottori presenti al Campo Scuola : Gibilras Rocco (diabetologo),Lombardo Fabio (otorinolaringoiatra),Rita Maniglia (nutrizionista ),Cocchiara Cristofero (pediatra), Armenio Anna (pediatra), Ballarino Francesca (psicopedagogista), Rino Ferraro (ginecologo), Giannone Tiziana (diabetologa), Rivecchio Giambattista (podologo), Tirrò ( primario di chirutgia) Alario (terapia del dolore), dott. Spoto (responsabile Assistenza Domiciliare Integrata). Coordinatore attività motorie: prof. Valter Miccichè. Il dott. Milisenna direttore del distretto sanitario ha potuto osservare la vivacità organizzativa dell’ADE attraverso la sua presenza per tutta la durata del Campo Scuola. Ha coordinato la chiusura dei lavori la dott.ssa Nuccia Morselli, coordinatrice del gruppo degli specialisti.

In totale 144 gli iscritti di quest’anno provenienti da Gela e comuni limitrofi, 200 i test glicemici eseguiti dagli infermieri e aperti anche al personale impiegato al Villaggio Sikania.Dieci i medici presenti. Due nuove diagnosi precoci.

Il tema di quest’anno “Oltre il Diabete:la Salute è per Tutti” ha consentito di esplorare anche alcune problematiche dei pazienti stomizzati e incontinenti del territorio che si sono consociati nella neonata associazione denominata ASIG.
Il campo scuola ha aperto le porte a nuovi specialisti che trattano i pazienti in sofferenza urologica e oncologica. Ha detto Curatolo.
In un tempo in cui le politiche sanitarie impongono tagli alla spesa, il ruolo svolto dall’Associazione ADE in ambito preventivo, nel suo primo decennio di attività è stato largamente riconosciuto e confermato dal consenso ottenuto anche quest’anno dall’esperienza del Campo che chiude l’anno sociale 2016/17 con un occhio lanciato alla programmazione 2017/18. Ha concluso Curatolo.
​​​​​​​​​​