Concluso il corso di difesa personale per gli agenti della Polizia Municipale

Il corso di difesa personale rivolto agli operatori della polizia locale, è giunto a conclusione. Il progetto era stato avviato due anni fa nella consapevolezza di fornire agli operatori delle forze di polizia nozioni e tecniche necessarie a garantirne l’incolumità nonché del diritto alla difesa, secondo l’articolo 52 del codice penale.

Le lezioni, in tutto 52, sono state tenute da  esperti di arti marziali, e il corso ha  avuto fin dall’inizio l’apprezzamento dell’allora comandante della polizia urbana, Giuseppe Montana. Alla presentazione hanno preso parte oltre al master sifu Damante, anche l’avvocato Angelo Greco e gli assistenti del maestro Ezio Gnoffo, Michele Chiovetta e Andrea Biundo.

Le lezioni hanno permesso agli agenti di apprendere i comportamenti e le tecniche che bisogna utilizzare in una situazione di emergenza. Quindi saper riconoscere cosa può accadere durante una situazione che degenera, e talvolta sfocia nell’azione illegale, nel comportamento illecito, nell’aggressione.

Gli agenti hanno accolto i consigli, applicando un corretto approccio in una condizione operativa difficile, su un territorio come quello gelese. Tra le applicazioni provate da tutti gli agenti, una in particolare ha interessato il riconoscimento del pericolo imminente che può insorgere durante un normale controllo di routine .

La soddisfazione si è fatta sempre più evidente durante il prosieguo delle lezioni,. poiché gli agenti stessi hanno potuto notare il cambiamento del loro approccio nel lavoro di tutti i giorni.

Gli agenti hanno ringraziato il maestro sifu Damante per aver messo in campo tutto il suo sapere nella disciplina del Wing Tsun finalizzato sulla difesa personale.

Articoli correlati