Congresso FP CGIL provinciale: “È necessario un rilancio delle politiche sanitarie”

La provincia di Caltanissetta ha la necessità di uscire dalla marginalità politica per rilanciare la sanità, con la sicurezza di un serio investimento pubblico strutturato e una nuova linfa per l’azione sindacale.

È quanto è emerso dal congresso della FP CGIL provinciale, categoria che rappresenta e tutela i lavoratori della sanità pubblica e privata, delle funzioni centrali dello Stato, della Camera di commercio, delle Ipab e delle cooperative sociali che si occupano dell’assistenza socio-sanitaria a tutte le forme di disabilità.

Dalla relazione della segretaria uscente Giovanna Caruso sono state evidenziate le tante vertenze aperte, l’esposizione alla precarietà di decine di lavoratori, dalla Camera di Commercio ai tanti che operano per i servizi erogati da ASP e Comuni, con un indotto spesso costretto a manifestare e scioperare per ottenere puntualmente la retribuzione.

L’incontro, che si è svolto a Caltanissetta, ha visto la presenza dei vertici della categoria regionale e nazionale, quali Gaetano Agliozzo, segretario generale FP CGIL Sicilia, Florindo Oliviero della FP CGIL nazionale, il segretario generale CGIL Caltanissetta Ignazio Giudice e la componente di segreteria Lia Di Girolamo, che ha presieduto il congresso.

A conclusione dei lavori, Rosanna Moncada è stata proposta alla guida politica della FP CGIL della provincia di Caltanissetta e votata all’unanimità come segretario generale. Moncada, già impegnata nella categoria da più di un decennio, responsabile enti locali della stessa e componente della direzione Cgil Caltanissetta, è una caparbia sindacalista, da sempre presente tra le lavoratrici e i lavoratori.

A Giovanna Caruso, che ha diretto la categoria, è stata affidata la guida del dipartimento politiche socio-sanitarie, che necessitano di continua attenzione e monitoraggio per migliorare la qualità dei servizi erogati.