Consulta giovanile Gela: chiediamo al Commissario maggior coinvolgimento nei tavoli istituzionali

Maggior coinvolgimento dei giovani nei tavoli e confronti istituzionali in cui si affrontano le diverse istanze del territorio gelese.

Questo quanto chiesto dalla Consulta alle Politiche giovanili che hanno inviato un documento al commissario straordinario Rosario Arena.

L’organo giovanile, reclama a gran voce la propria posizione di organo istituzionale attualmente attivo e in carica nel Comune di Gela.
L’ultima convocazione dell’assemblea della Consulta, avvenuta alcuni giorni fa, è stata occasione per rimodellare i gruppi di lavoro che andranno ad occuparsi delle tematiche così suddivise: Cultura & Arte, Sport e Pubbliche Relazioni, Tutela Ambiente e Sanità, Scuola e Relazioni Studentesche, Sociale
e Pari Opportunità, Sviluppo Economico e Formazione.

“Bisogna garantire il valore della democrazia e del ruolo che la Consulta delle Politiche Giovanili ricopre, soprattutto dopo aver rimodellato i gruppi di lavoro, è possibile interfacciarsi con più semplicità con i dirigenti dei vari settori, poiché i ragazzi sono maggiormente responsabilizzati epreparati nel proprio campo di appartenenza”

A quest’ultimo passaggio si aggiunge: “Considerato che i componenti dell’Assemblea hanno assunto una propria identità legata al gruppo
di lavoro di appartenenza, ognuno di essi potrà essere contatto da dirigenti e addetti del comune a partecipare ai confronti istituzionali sopracitati.”