Continua la gara di solidarietà per Sebastiano: rimosso il tumore, inizia il percorso di riabilitazione

 Continua la gara di solidarietà per Seby Q. , il 15enne catanese che in maniera improvvisa, ha scoperto di avere un male terribile: un tumore del parenchima pineale che, normalmente, si presenta con disturbi visivi, cefalee, perdita della coordinazione e dell’equilibrio, nausea e vomito.

Dalla città di Gela in tanti hanno fatto la loro donazione per permettere a Seby di curarsi a Sidney. Una terapia molto costosa, da effettuare al  “Centre for minimally invasive neurosurgery”.

Era il 9 ottobre scorso quando Sebastiano  è stato portato in ospedale ad Acireale (Catania) a seguito di un forte mal di testa.

Solo il padre ha creduto alla veridicità dei suoi lamenti dandogli fiducia. I medici, infatti, lo avevano rimandato a casa. Grazie alla tenacia del genitore, lo stesso giorno il ragazzino è stato sottoposto a una TAC dell’encefalo e dei ventricoli.

Dopo il primo intervento eseguito al Policlinico di Messina, Seby si è sottoposto ad un secondo delicatissimo intervento eseguito il giorno 6 novembre all’ospedale Carlo Besta di Milano, che sembra essere andato bene. Sebastiano sta ora affrontando con grande fatica ma con grande determinazione il decorso post operatorio

In tanti da tutta la Sicilia si sono prodigati ad aiutare Sebastiano, con una donazione, con una parola, con le preghiere. Sebastiano sta ora affrontando con grande fatica ma con grande determinazione il decorso post operatorio.

“Ogni giorno ci portiamo a casa una piccola vittoria. A breve inizierà un impegnativo percorso di riabilitazione e nel frattempo attendiamo l’esito dell’esame istologico che ci dirà il tipo di tumore che è stato rimosso. “ ha detto il padre.

Nel mese di dicembre la Concy Events, di Gela presieduta da Giuseppe Quattrocchi, organizzerà un evento Telethon al teatro di Gela, che permetterà la raccolta per Consuelo e per Sebastiano.