Continuano le risse a Piazza Roma: un modo per scacciare la noia

Le risse tra giovani che frequentano i locali di Piazza Roma, non fanno più notizia, eppure continuano imperterrite. Diventate il passatempo dei ragazzi che amano bivaccare la sera, da bar a bar, le azzuffate sono da tanto considerate come un modo scacciare la noia. Qualche giorno fa due giovani si sono presi a calci e pugni, staccandosi solo alla vista delle Forze dell’Ordine, per poi riprendere a darsele di santa ragione. 

“Una scena che si ripete spesso”, dicono i ragazzi che frequentano la zona. Basta una parola di troppo o un’occhiata per scatenare l’aggressività. Purtroppo é la cultura del nulla che soffoca i giovani. Quanti ragazzi vediamo in giro o in spiaggia con un libro in mano? Pochissimi. La maggior parte rilutta la  lettura di un libro, preferendo di gran lunga impegnare il proprio tempo libero con lo smartphone, per spiare la vita degli altri  e mettere in vetrina la propria. Quanti sono gli spazi culturali in città? Pochissimi! 

É una gioventù, quella di oggi, che rischia di crescere senza speranze, senza convinzioni, senza personalità, senza sufficiente cultura. Soprattutto senza rispetto per gli altri, ma principalmente per la propria vita. 

Tagged with: