Continuano le truffe informatiche nel nisseno

Clonano carte di credito, ma anche accedono ai conti correnti altrui via Internet per effettuare acquisti. Le truffe informatiche aumentano sempre di più nella provincia nissena, e non passa un giorno in cui qualche correntista non si rechi alla questura per denunciare il furto che si èperpetrato nei suoi confronti. Dall’inizio dell’anno sono 20 le denunce effettuate da coloro che sono state vittime di trappole di rete. L’anno scorso più di 50. di tratta di persone che ricevono l’sms via telefono per acquisti effettuati con il conto corrente on line o con la carta di credito, mai fatti. Un fenomeno diffuso in tutta la Sicilia. 

Articoli correlati