Contratto d’Area di Gela: finanziate quattro infrastrutture

Grazie ai fondi del Contratto d’Area di Gela sono state finanziate quattro infrastrutture appartenenti all’area sud del territorio della provincia di Caltanissetta. Lo ha reso noto l’ufficio della Provincia Regionale di Caltanissetta, ora Libero Consorzio Comunale. Si tratta dei  lavori di messa in sicurezza della S.P. 48 “Campobello di Licata – Falconara” per € 396.559, della condotta fognaria per il convogliamento dei reflui oleosi provenienti dall’Area industriale di Gela all’impianto TAS della Raffineria di Gela per € 1.557.585, dei lavori di miglioramento e messa in sicurezza della strada vicinale Desusino – Tenutella del Comune di Butera per € 350.000 e del Piano d’insediamento Produttivo – 2° stralcio delle infrastrutture primarie del Comune di Mazzarino per € 900.000. In precedenza era stata finanziata la messa in sicurezza dell’asse viario S.P. n. 10 che collega il centro sperimentale in agricoltura di Gela e la città di Niscemi per una spesa complessiva di € 1.500.000. La Provincia Regionale di Caltanissetta è il soggetto responsabile del Contratto e ne cura la gestione ed i rapporti di carattere attuativo, amministrativo e contabile.