Contributo asilo nido: domande fino al 31 dicembre. Ecco come si accede

La domanda potrà essere presentata fino 31 dicembre 2017 esclusivamente in via telematica mediante una delle seguenti modalità: o via Web con i Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino,  tramite Pin dispositivo, o Spid o Cns attraverso il portale dell’Istituto. Si può anche chiamare il Contact Center da rete fissa al numero gratuito 803164 o da rete mobile il numero a pagamento 06 164.164. O rivolgersi al patronato o al Caf.

Nella domanda il richiedente dovrà indicare a quale dei due benefici intende accedere.

La domanda può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2016, che sia in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana, oppure di uno Stato dell’Unione Europea oppure, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo; una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea; cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria; residenza in Italia.
Relativamente al “Contributo asilo nido” il richiedente è il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta, relativamente al “Contributo per forme di supporto presso la propria abitazione” il richiedente deve coabitare con il figlio ed avere dimora abituale nello stesso Comune

Qualora il richiedente intenda fruire del beneficio per più figli sarà necessario presentare una domanda per ciascuno di essi.