Controlli a pub e bar di tutta la provincia nissena. Una chiusura per tre mesi e sei infrazioni

Diverse le violazioni commesse da bar e pub rilevate dai  poliziotti della Questura di Caltanissetta nel capoluogo e nella città di Niscemi.

A Caltanissetta è stata accertata la violazione del divieto di somministrazione di alcolici a minori di anni diciotto da parte dei gestori di un bar/pub, ubicato in via Aretusa. Veniva permesso che due minorenni acquistassero e consumassero sul posto, comodamente seduti al tavolo, bevande alcoliche (il divieto è imposto dalla Legge 125/2001). Per tale violazione è stata elevata una sanzione amministrativa di 666,67 euro, unitamente alla sospensione dell’attività per mesi tre.

A Niscemi, invece, i poliziotti del Commissariato hanno rilevato sei infrazioni per violazione della normativa sul divieto di fumo nei locali pubblici (Legge 3/2003) e per violazioni alla vendita di alcolici. In particolare: una sanzione amministrativa di 440 euro, per omessa vigilanza da parte di un titolare sul divieto di fumo; due sanzioni amministrative di 110 euro, comminata a due avventori che fumavano dentro un bar; due sanzioni amministrative di 440 euro, per omessa esposizione del cartello “divieto di fumare”, comminata al titolare di due bar e una sanzione amministrativa di 308 euro, comminata al titolare di un bar per violazioni inerenti la vendita di alcolici.

 Tali controlli proseguiranno in tutto il territorio della provincia, al fine di arginare il fenomeno.