Il coro Perfecta Laetitia nel concerto di Natale a Niscemi

L’atmosfera natalizia nella città di Niscemi sarà  resa lieta anche dal “Gran Concerto di Natale”, che si svolgerà sabato sera 23 dicembre con inizio previsto alle 20:00 nella chiesa Madre di cui è parroco don Filippo Salerno .

Ad eseguire il concerto, fortemente voluto dal sindaco Massimiliano Conti e dall’assessore al turismo e spettacolo Adelaide Conti,  sarà il Coro polifonico “Perfecta Laetitia” della chiesa San Giovanni evangelista di Gela, di cui è presidente Giacomo Giurato.

“Un concerto speciale- ha affermatoil presidente Giacomo Giurato- poiché comprende la comune esibizione del Coro di voci bianche, ovvero dei piccoli cantori di età compresa tra i 5 e i 10 anni con il Coro degli adulti”.

Dirigerà il Coro la Maestra Melissa Minardi, con l’accompagnamento al pianoforte della  Maestra di musica Nuccia Scerra.

Ad aprire il concerto sarà la Maestra pianista niscemese Giusy Bartoluccio.

L’evento,  facente parte del ricco carnet della manifestazioni che l’Amministrazione comunale ha programmato  per il “Natale 2017” , costituisce in città uno degli appuntamenti di particolare prestigio canoro ed al tempo stesso di preghiera nello spirito cristiano del Natale.

Il “Gran Concerto di Natale”sarà eseguito sabato sera in chiesa Madre con la collaborazione dell’associazione italiana pazienti con malattie mieloproliferative, coordinamento Sicilia e dell’associazione donatori midollo osseo, attraverso la costituenda sezione di Niscemi che sarà presieduta da Bruna Ferranti, la quale insieme ad un nutrito gruppo di giovani universitari di Niscemi, hanno già espresso la volontà di diventare donatori di midollo osseo.

Il Concerto natalizio tra l’altro, è patrocinato gratuitamente dalla presidenza dell’Ars, dall’assessorato regionale alla Famiglia e dall’Ars cori (Associazione cori siciliani), alla quale la realtà corale gelese è associata ed ha ottenuto apprezzamenti per l’iniziativa.

L’esibizione del coro “Perfecta Laetitia” infatti, sarà seguita in città anche dal presidente dell’associazione cori siciliani Stefano Trimboli.