Corsa alla poltrona: 600 candidati al consiglio comunale?

C’è tempo fino al 6 maggio, ore 12:00 per consegnare liste dei candidati a sindaco e al consiglio comunale, cioè il 25° giorno precedente quello delle votazioni del 31 maggio. Finora 13 i candidati a sindaco, alternativi a quello uscente, cioè a Angelo Fasulo. Circa 20 potrebbero essere le liste, considerando chi ne ha almeno una e chi arriva a cinque. Il tutto moltiplicando per 30 candidati di ciascuna lista si potrebbe arrivare a circa 600 candidati al consiglio comunale. Avranno un bel po’ di lavoro scrutatori e presidenti di seggio sia durante la fase di votazione, considerato che nei verbali che si è tenuti a compilare,  i nomi dei candidati al consiglio non sono solitamente inseriti, e soprattutto durante lo spoglio, specie per i vari rappresenti di lista che vengono sguinzagliati nelle varie sezioni. Quest’anno per la prima volta il nome del sindaco deve essere segnato sulla scheda, mentre fino alle scorse amministrative il voto alla lista valeva anche come voto per il sindaco che essa sosteneva. Il voto per il sindaco e quello per il consiglio sono uniti: votare per un candidato sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia. Una volta eletto il Sindaco viene anche definito il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

Tagged with: