Cosa considerate patrimonio per la città di Gela? Al via il secondo sondaggio di “Gela Consciuos City”

Cosa considerate “Patrimonio per la città di Gela” ? Questo il secondo sondaggio che è stato lanciato su fb, facente parte del progetto “Gela Consciuos City”, organizzato dalla Facoltà del politecnico di Berlino, con il prof.  Raoul Bunschoten docente di Design urbano e Pianificazione urbana sostenibile. Sarà  possibile esprimersi entro il prossimo 16 giugno.
 Nel primo sondaggio infatti, la salvaguardia del patrimonio storico culturale è risultata essere la tematica con più preferenze. Tra le scelte stavolta possibili con il secondo sondaggio vi sono l’archeologia, il lido “Conchiglia”, a rappresentazione degli anni Cinquanta e Sessanta, le qualità paesaggistiche come il mare, la costa, le colline, i campi e le colture di cotone, la cultura e le tradizioni popolari, o la raffineria come patrimonio per le generazioni future dopo la trasformazione delle infrastrutture più visibili in un bel punto di riferimento per Gela.
“Tassello dopo tassello – ha commentato il vice sindaco di Gela, Simone Siciliano -, stiamo componendo un quadro accademico sulla nuova immagine urbana della nostra città. Un percorso che, grazie all’interesse universitario del Politecnico di Berlino, si avvale del prezioso contributo dei cittadini gelesi, veri promotori di una nuova città, forte della sua storia e modellata sui canoni europei di conscious city, nel segno della democrazia partecipativa”.
Il primo sondaggio ha raggiunto 2500 persone in Italia e quasi 1500 nel resto del mondo.
 

Articoli correlati