Cosa sta facendo il sindaco per evitare la chiusura del Centro trasfusionale di Gela?

A Gela il centro trasfusionale rischia di chiudere per carenza di personale medico. Attulamente in reparto vi sono solo tre medici anzichè cinque.  Una questione che è stata messa in risalto dai due consiglieri di Polo Civico Popolare Sandra Bennici e Guido Sirugusa che chiedono al sindaco Domenico Messinese le azioni che intende intraprendere per difendere i diritti degli ammalati. 
 “Il centro trasfusionale gelese che da anni svolge in attività importante non solo per far fronte a richieste in casi d’urgenza ma rendendo normali le aspettative di vita di malati cronici, come i thalassemici, rischia di chiudere, a causa della carenza di personale medico . Questa situazione  sta determinando un grave disagio per gli ammalati  e per gli utenti.  Gli  esami diagnostici vengono consegnati  anche dopo 3 mesi”. Hanno detto i due consiglieri, che si complimentano con il sindaco per aver inserito nel suo documento di identità la volontà di donazione, ma da cui si aspettano interventi per tutelare i pazienti gelesi. 

Articoli correlati