Cresce la paura per l’arrivo dei migranti a Manfria. Ecco le richieste dei residenti al Prefetto e Sindaco

Cresce la paura tra i residenti del quartiere Manfria per l’arrivo dei migranti, inizialmente 80, e  che saranno ospitati presso una struttura alberghiera affittata dal consorzio Progetto Vita, i cui gestori pensano già di ampliare lo spazio disponibile: in tal caso il numero dei migranti potrebbe arrivare fino a 250. Ieri si è tenuto un incontro all’inerno di un bar  organizzato dal comitato di quartiere.  I residenti presenti, hanno chiesto maggiori controlli. Per l’occasione è stato sottoscritto un documento che verrà presentato alla Prefettura e all’amministrazione, assenti il sindaco e la Giunta, presente tra i consiglieri Cristian Malluzzo. I residenti temono che i migranti se non riescono a trovare integrazione anche occupazionale, possano creare problemi al quartiere, inoltre si teme che gli stranieri una volta arrivati verranno abbandonati al loro destino. Il comitato di quartiere chiede maggiori controlli da parte delle Forze dell’ordine 24 ore su 24 ore. Seri dubbi sono stati messi in evidenza in merito alla agibilità e sulle relative autorizzazioni della struttura alberghiera villa Daniela. “Se si parla inoltre di integrazione – hanno detto i residenti – i migranti che saranno circa 300, dovrebbero essere ospitati a Gela, e non a Manfria che conta 1800 abitanti”. Inoltre ancora nulla si conosce di chi saranno le responsbailità delle azioni dei migranti che arriveranno, di cui non si conosce ancora il numero e il tempo di permanenza in città. Il comitato di quartiere chiede inoltre un registro delle entrate e delle uscite del Centro ospitante per monitorare e eventualmente segnalare il mancato rientro di chi esce dalla struttura. L’incontro è stata anche l’occasione per gli esponenti del Comitato di quartiere di Manfria per chiedere la manutenzione del verde pubblico, la pulizia delle strade e della spiaggia. Nella lettera da inviare alla prefettura e al sindaco si è fatta richiesta anche di maggiori  attenzioni sulla viabilità per il quartiere residenziale e per il ripristino dell’illuminazione.