Crisi agricoltura siciliana. Messinese: portare la protesta a livello nazionale. A breve incontro a Roma e Palermo

Portare la manifestazione a sostegno dell’agricoltura  siciliana a livello nazionale. Questo quanto deciso dai sindaci, tra cui Domencio Messinese. Gli amministratori comunali, visto l’impatto che hnnoa avuto iquattro cortei che si sono tenuti nella Sicilia centromeridionale il 14 marzo scorso, stanno pianificando le prossime azioni a sostegno del settore agricolo. I sindaci vogliono puntare sulle sedi istituzionali che hanno maggiori competenze in materia di politiche agricole. Il sindaco di Gela ha proposto di portare in questi luoghi dei carichi di ortofrutta e distribuirli alla gente per sensibilizzare sulla decadenza economica di prodotti d’eccellenza. I primi cittadini a breve  incontreranno esponenti del Ministero alle Politiche Agricole e dell’Assessorato Regionale alle Risorse Agricole ed Alimentari. In quest’ultimo caso, si vogliono conoscere i contenuti della dichiarazione dello Stato di Crisi in fase di deliberazione.
Sostegno sarà chiesto anche all’Anci Sicilia per promuovere l’agroalimentare isolano. Un’azione sarà condotta inoltre nei confronti della grande distribuzione e tra le attività, soprattutto turistiche, che consumano ortofrutta.
Un nuovo incontro tra gli amministratori locali si terrà già la prossima settimana a Vittoria.