Crisi: da oggi in molti bar siciliani “spremuta di arance” a un euro

È partita oggi l’iniziativa “Bevi salute”, spremute di arance siciliane nei bar ad un euro. Ideata dal sito cronachedigusto.it, coinvolge oltre duecento bar dell’Isola che venderanno spremute di arance siciliane certificate al prezzo di un euro La Sicilia è leader tra le regioni italiane nella produzione di arance. Ma i consumi di spremute nei locali pubblici sono molto esigui, specie per il costo che varia da 2 ed i 3,50 euro. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di aiutare i clienti in un momento di crisi e tagli alle spese familiari, l’altro è quello di accorciare la filiera e favorire l’incontro tra produttori e titolari di bar e caffetterie, poi c’è il fine culturale di promozione delle arance per dare maggiore identità ad un frutto che caratterizza la Sicilia, e infine quello salutistico, perchè il consumo di arance aiuta il benessere del nostro organismo. Da Noto, a Marsala, da Ragusa a Palermo e Catania sono tanti i bar dell’isola che hanno aderito all’iniziativa. Nella nostra provincia alla promozione ha aderito solo un bar di Milena.