Crocetta: avviare subito i lavori del porto rifugio

I lavori per il Porto Rifugio di Gela devono essere avviati  subito eliminando, nelle more dell’appalto, il banco di sabbia che impedisce  l’accesso alle imbarcazioni”. Questo quanto detto in una nota da presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, durante l’incontro avvenuto presso la Presidenza della Regione questo pomeriggio, e a cui hanno partecipato la  Protezione Civilie regionale, rappresentanti del Comune di Gela, della  Capitaneria di Porto e dell’Eni.
Nel corso dell’incontro il presidente, facendo seguito alle dichiarazioni del  comandante della Capitaneria di Porto di Gela, ha dichiarato che “è  indispensabile procedere all’avvio dei lavori per consentire alle vedette di  monitorare le coste, anche in funzione antiterrorismo. Secondo la Protezione  Civile, si tratta di interventi di interesse pubblico, bisogna ripristinare  immediatamente l’attività portuale e – ha concluso Crocetta – procedere con i  primi lavori”.

Articoli correlati