Da Berlino a Gela “La notte di Maria”. Cortometraggio presentato durante “Negli occhi delle donne”

Sarà presentato al pubblico gelese, martedì 16 dicembre al cineatro Antidoto di Macchitella  “La notte di Maria”, il cortometraggio diretto dal regista palermitano Alberto Castiglione, che ha come protagonista Monica Bevelacqua. Presentato lo scorso anno a Berlino, durante una lezione alla Facoltà di lettere, il cortometraggio narra di una donna combattuta tra il senso di appartenenza ad una famiglia mafiosa, e la rabbia e voglia di libertà. Alla fine Maria, sfregiata interiormente, sente di non poter trovare mai una sua strada e decide di farla finita. La presentazione del breve film, fa parte del progetto “Negli occhi delle donne”, ideato dall’associazione associazione “Progetto H”, che da anni è impegnata nel sociale con particolare attenzione all’integrazione sociale dei più deboli. “Negli occhi delle donne” nasce dalla necessità di diffondere e conoscere la realtà femminile attraverso l’interpretazione diversa e consapevole del vissuto delle donne. “L’idea – ci ha detto Pino Valenti, presidente dell’associazione – è quella di raccontare, le varie tipologie di disagio, che diverse donne possono vivere nella società moderna. La novità consiste nel dare voce proprio alle donne che vivono e operano in contesti sociali diversi, un modo per scavare dentro se stesse”. Diversi i temi da affrontare, e che fino a ora sono stati trattati in maniera superficiale: solitudine,  disturbi mentali,  disabilità, omosessualità, prostituzione, gioco d’azzardo. A ognuno di questo disagi sarà dedicato un format. Ogni puntata, dopo un breve momento dedicato alla presentazione dell’argomento trattato, sarà caratterizzata dalla recitazione di un brano letterario inerente l’argomento scelto, che fungerà da filo conduttore e da apripista della trasmissione. Durante l’incontro di martedì prossimo,  che inizierà alle ore 18,30, i diversi temi saranno trattati alla fine della proiezione del cortometraggio. Il dibattito sarà condotto dalla giornalista Fabiola Polara, con intervento del sociologo Francesco Pira. L’evento vedrà pure le permomance musicali di Chiara Musumeci (piano), Chiara D’Aparo (violoncello) e Adriana Trainito (cantautrice). Inoltre si potrà assistere a “La ballata delle donne” di Sanguineti, con l’attore Guglielmo Greco e alla chitarra Martina Gioveni,,  e a “Donna” di di Joumana Haddad , con l’attrice Daniela Mulè e al piano Chiara Musumeci. Il progetto sarà presentato da Rita Salvo e collaboreranno Monica Bevelacqua, Peppe Cafà, Alberto Castiglione, Daniela, Comunale, Gianni Cravana,  Chiara D’Aparo, Francesco Falci, Maria Ferrera, Maria Giannone, Martina Gioeni, Guglielmo Greco, Enzo, Madonia, Melissa Minardi, Maria Modaffari, Daniela Mulè,  Chiara Musumeci, Eliana Orlando, Francesco Pira, Felicia Randazzo, Rita Salvo, Arianna Trainito  e Pino Valenti.