Da Mussomeli a Gela per un ecocolordoppler, ma il medico non c’è

Si era alzato di mattina presto per partire da Mussomeli a Gela e effettuare un ecocolordoppler, ma dopo un’ora e mezza di viaggio, arrivato in sala d’attesa, gli è stato detto che il medico era essente e che la visita sarebbe stata rinviata.

Il protagonista ha raccontato la sua rabbia per quanto accadutogli a Il Fatto Nisseno.it

Ho perso la mattinata e il soldi del carburante. Non posso permettermi un chirurgo vascolare a pagamento. Ha detto. Una situazione che sottolinea il depotenziamento di personale medico nella sanità della città.