Da Roma a Gela: 11 ciclisti per “io pedalo per Consuelo”

Due giorni di pedalata per Consuelo Scerra, la giovane gelese affetta da tumore al cervello che sta combattendo contro la malattia in Germania, con terapie costosissime.

L’iniziativa si inserisce nell’evento “Una pedalata per la vita” terza edizione, organizzata promossa da “Pedalare per donare” , dall’Osservatorio della Buona Sanità e Admo Sicilia e Calabria che dal 25 aprile al primo maggio avrà come scenario alcune località italiane.

Proprio a Gela si terranno due giornate, quella del 29 aprile, con la pedalata Biancavilla-Gela, e quella del 30 aprile con la pedalata Gela-Avola, e porta l’hastag #IoPedaloPerConsuelo.

Una pedalata per la vita è una manifestazione solidale che mira a sensibilizzare i giovani sensibilzzare i giovani alla donazione di midollo osseo, promuovendo l’iscrizione al registro internazionale dei donatori (sostenendo la causa di Admo, associazione donatori di midollo osseo).

Protagonisti del tour ciclistico sono 11 appassionati di bici che partiranno da Città del Vaticano il 25 aprile dopo un’udienza papale. In seguito i ciclisti effettueranno le tappe Lamezia Terme – Gioia Tauro (26 aprile); Gioia Tauro – Zafferana Etnea (27 aprile); Zafferana Etnea – Etna – Biancavilla (28 aprile); Biancavilla – Gela (29 aprile); Gela – Avola (30 aprile); e conclusione con passerella a Marina di Ragusa l’1 maggio. In Vaticano verrà richiesta a papa Francesco la benedizione di una pietra, proveniente da Biancavilla, che verrà posta nelle fondazioni della nuova chiesa biancavillese del Santissimo Salvatore.