Dal Comitato di quartiere Macchitella alcune proposte per migliorare lo smaltimento dei rifiuti

Un incontro per discutere le problematiche relative alla gestione dei rifiuti in città, ma la Tekra manca all’impegno e non si presenta. È andata così la riunione tra l’amministrazione comunale e i comitati di quartiere, la terza negli ultimi tre mesi inerente alla raccolta differenziata. Ad ogni incontro è stata ribadita la necessità di avere a disposizione gli strumenti necessari per avanzare proposte credibili alle criticità del servizio, come il capitolato d’appalto e la carta dei servizi, documenti che dovevano essere disponibili nel giro di pochi giorni, ma che nei fatti non sono mai stati resi pubblici. Il Comitato di quartiere Macchitella ha avanzato dei suggerimenti, per cui occorrerebbe adottare quei correttivi volti a migliorare il servizio, che non consistono nel ritornare ai cassonetti. Anzi, andrebbero rimossi anche i contenitori per il vetro e il metallo che, nella sostanza, vengono percepiti da tanti gelesi come dei punti di accumulo per tutti i tipi di rifiuti. Sarebbe necessario inoltre realizzare almeno due centri di raccolta, posti a est e a ovest della città, a ridosso del centro abitato, dove i cittadini gelesi possano conferire liberamente i rifiuti durante tutto l’arco della giornata.
Il comitato di quartiere di Macchitella ha inoltre consigliato di ottimizzare la distribuzione dei sacchetti, prelevandoli tramite tessera sanitaria attraverso dei distributori automatici e ha chiesto anche di far rispettare l’ordinanza che vieta il volantinaggio nei parabrezza delle macchine.