Il Dalai Lama in Sicilia, tra Taormina, Messina e Palermo

Il Dalai Lama, la massima personalità del buddhismo tibetano, ritorna in Sicilia, per una serie di incontri che culmineranno lunedì 18 con la conferenza che il Dalai Lama terrà a Palermo presso il Teatro Massimo.

Il Dalai Lama, al secolo l’ottantaduenne Tenzin Gyatso, leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per La Pace nel 1989, ha iniziato oggi la sua visita in Sicilia, sbarcando stamattina presso l’aeroporto Fontanarossa di Catania, dov’è stato accolto dal sindaco della città etnea Enzo Bianco, e dal primo cittadino di Messina Renato Accorinti; prima tappa del viaggio, Taormina, dove, sempre in mattinata, riceverà la cittadinanza onoraria della città Metropolitana di Messina  in qualità di “testimone di pace e solidarietà nel mondo e come riconoscimento del suo impegno a favore del dialogo, della pace e del suo messaggio di fratellanza universale, teso all’affermazione dei valori di libertà, di nonviolenza e dei diritti umani”. Successivamente il Dalai Lama terrà due interventi i cui temi saranno la pace e l’incontro tra i popoli, e la meditazione come via per la saggezza e la felicità. Il tutto si svolgerà nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina.

Domani il Dalai Lama si sposterà a Messina, dove, al Teatro Vittorio Emanuele, gli verrà consegnato il premio “Costruttori di pace, giustizia e nonviolenza – Città di Messina”; successivamente sua Santità il XIV Dalai Lama terrà due lezioni in cui parlerà dei valori universali che vanno al di là delle Religioni quali l’amore, la gentilezza, la compassione e la pazienza.

Infine, lunedì 18, il Dalai Lama giungerà a Palermo, dopo vent’anni dall’ultima sua visita, in cui ricevette la cittadinanza onoraria della città; era, infatti, il maggio 1996 quando Tenzin Gyatso giunse a Palermo, accompagnato dall’attore Richard Gere che presentò la sua mostra fotografica sul Tibet, e insieme parteciparono ad un convegno sui diritti umani. Ad accoglierlo, oggi come vent’anni fa, sarà il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che accompagnerà il Dalai Lama fino al Teatro Massimo, dove il premio nobel terrà una conferenza dal titolo “Educazione alla Gioia”; già tutti esauriti i posti disponibili per assistere all’evento.

Inoltre, a margine della conferenza, verranno conferite al Dalai Lama le cittadinanze onorarie dei Comuni di Ventimiglia di Sicilia e Isola delle Femmine, oltre che una medaglia della città di Palermo.

Al termine della conferenza il Dalai Lama lascerà la Siciia, ma non l’Italia: il suo viaggio proseguirà infatti in Toscana, tra Firenze e Pisa, dove, tra le altre cose, parteciperà al Festival delle Religioni 2017.