Degrado e sporcizia in prossimità di una scuola, Di Dio e Caruso: “Si provveda urgentemente al decoro urbano della città”

Erbacce, sporcizia, escrementi di animali e ancora ratti e blatte a due passi dall’ingresso secondario dell’istituto “Enrico Mattei” di Gela, dove fra dieci giorni avranno inizio le attività del campus estivo. A denunciare la situazione di degrado e abbandono della zona sono stati i consiglieri di Reset 4.0 Luigi Di Dio e Francesca Caruso, che hanno firmato un’interrogazione per richiedere interventi immediati e urgenti all’amministrazione comunale. Nell’area circostante all’edificio scolastico insiste una zona non edificata, divenuta ricettacolo di rifiuti di ogni genere nonché luogo in cui portare i cani a fare i propri bisogni. Più volte in passato i cittadini hanno chiesto di ripulire la zona e di procedere con la manutenzione, ma ad oggi nulla di fatto.

A impugnare questa situazione di emergenza adesso sono stati Di Dio e Caruso, che hanno invitato l’amministrazione ad adoperarsi per il decoro urbano dell’area in questione e più in generale di tutta la città.