Delinquenza minorile e Stidda presenza forte a Gela

In provincia di Caltanissetta Cosa Nostra continua a imperversare. La mafia continua ad essere molto forte nonostante le tante operazioni antimafia avviate dalla magistratura e dalle forze dell’ordine. La presenza della mafia è considerevole a Gela con le famiglie Rinzivillo ed Emmanuello, ma anche con la Stidda e il gruppo Alferi .

L’organizzazione mafiosa è  strutturata nella provincia di Caltanissetta, Vallelunga Pratameno, Mussomeli, Riesi e Gela e anche a Enna, mentre la Stidda è presente soprattutto a Gela, dove convive con Cosa nostra sulla base di una pax mafiosa stipulata nel 1991.

Questo quanto riferito dal presidente della Corte d’Appello di Caltanissetta, Maria Grazia Vagliasindi, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Delinquenza minorile a Gela

Presente nella città di Gela la delinquenza minorile, specie nel settore degli stupefacenti, danneggiamenti, reati contro il patrimonio, e organizzazioni criminali minorili.

Pedopornografia

In aumento del 200% anche dei reati di pedopornografia minorile. Numerose le segnalazioni per istigazione al suicidio, collegate al macabro gioco on line del “Blue Whale”.

 

Fonte Repubblica.it