Dieci le interrogazioni per il prossimo Consiglio comunale. Intanto stabiliti contributi per associazioni e parrocchie

Il Consiglio comunale di Gela tornerà a riunirsi  13  Gennaio 2015 alle ore 20,30. Dieci sono le interrogazioni all’ordine del giorno.  Cinque  sono le interrogazioni appartenenti al consigliere  di Articolo 4 Terenziano Di Stefano: “Mancata assegnazione nuove aree da adibire a chioschi”;  “Scadenza gestione raccolta rifiuti”; “Valorizzazione di aree da adibre a rifornimenti”; “Parco giochi per bambini”;  “Lavori di riqualificazione di Via Venezia”. Tre quelle dei consiglieri dell’Udc Guido Siragusa e Giuseppe Morselli, riguardanti il Protocollo di intesa Eni, per l’area gelese. L’assessore Giuseppe Ventura presenterà iniziative come la “Notte Bianca” e la questione raccolta differenziata. Intanto ci si aspetta una polemica sull’elargizione di contributi ad associazioni, media e parrocchie da parte del sindaco Angelo Fasulo che ha fatto ricorso al fondo di riserva. Si tratta di 87 mila euro prelevati anche   per pagare gli eventi promossi l’estate scorsa e inseriti nel tabellone ufficiale del Comune. Il capitolo di spesa è stato denominato  “Contributi per iniziative sportive e ricreative” ed è servito a finanziare anche  la festività Patronale dell’8 settembre. Manca ancora un elenco completo dei destinatari dei contributi, che comprende anche le iniziative del natale appena trascorso.