Differenziata Gela: arrivano i vigilantes e il facilitatore ecologico. Divieto di gettare a terra carte e cicche

Torneranno i Vigilantes a Gela per controllare chi non rispetta il calendario dei rifiuti.

Non più quindi i Vigili Urbani che sono al corto di personale e delle difficoltà alla repressione dei comportamenti scorretti dei cittadini, ma delle vere e proprie guardie giurate che multeranno coloro che depositeranno i rifiuti fuori dagli orari previsti o che non rispetteranno i turni della differenziata.

A incaricare l’agenzia di vigilanza sarà la stessa Tekra, mentre il comune potrà esprimere un parere sul personale utilizzato e sulla qualità del servizio.

I Vigilanti saranno comunque in collegamento con il comando dei Vigili Urbani a cui saranno trasmessi le generalità degli indisciplinati.

Nell’ultimo semestre i controlli hanno portato a elevare circa 200 multe, la vigilanza però non è stata costante. Il nuovo sistema di controllo sarà più intenso.

Intanto soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’ Ambiente Simone Siciliano per il 57% di percentuale di raccolta raggiunta nel mese di marzo.

“Continuiamo a credere che i nostri cittadini capiscano l’importanza di rispettare le regole di una buona raccolta differenziata” ha detto il vicesindaco Siciliano, che sottolinea come l’amministrazione abbia deciso di aumentare i controlli verso i trasgressori.

“Abbiamo anche istituito la figura del facilitatore ecologico che, porta a porta, vi giuderà nell’apprendere meglio le regole del corretto conferimento dei rifiuti”. Ha detto Siciliano.

Intanto in una ordinanza firmata dal sindaco si aggiungono altri divieti come quello di gettare le carte e le cicche di sigaretta sul suolo pubblico, e alle attività commerciale di distribuire i volantini in mono scorretto.

Articoli correlati