Dirigente Clizia Nobile: “Nessuna ingiustizia nei confronti di chi non ha partecipato alla sfilata di carnevale”

“È stata una festa di Carnevale all’insegna del divertimento, sia per i piccoli che per i grandi,  nessuna ingiustizia c’è stata nei confronti dei bambini che non hanno partecipato alla sfilata in maschera nel pomeriggio di martedì”. Questo è quanto riferito dal dirigente della scuola Enrico Solito,  Clizia Nobile, sulle accuse che le sono state rivolte dalle mamme degli alunni che non hanno partecipato alla sfilata per le strade della città, a cause delle pessime condizioni climatiche. Secondo queste mamme solo chi avrebbe partecipato alla sfilata, sarebbe potuto andare a scuola in maschera, divertirsi e mangiare dolci e frittelle, gli altri avrebbero assistito da lontano, esclusi e scherniti. “Chi ha lanciato queste accuse, dovrebbe prendersi la responsabilità di riferire anche le proprie generalità, invece che nascondersi dietro le proprie dichiarazioni”. Il dirigente non ha voluto aggiungere altro. “La nostra scuola ha sempre organizzato tante attività sia nel periodo scolastico, sia in estate con il Campus, tutti sono sempre stati soddisfatti di ciò che si è realizzato, sia grandi che bambini, non ho bisogno di aggiungere nulla”. Ultimamente una delle mamme aveva dichiarato che nella scuola vi fossero blatte e topi, anche questo è stato riferito alla dirigente. “Sì, infatti, con i topi facciamo gli esperimenti”, ha risposto scherzosamente la dirigente