Disservizi sanità a Gela: sindaco Messinese disposto allo sciopero della fame

Ha annunciato di essere disposto allo sciopero della fame, per i disservizi  sanitari che la città di Gela sta patendo, il sindaco Domenico Messinese.

Dal primo giugno del 2015 le commissione mediche in tema di invalidità sono state cancellate nella città di Gela e trasferite a Caltanissetta, con gravi disagi di chi deve affrontare una visita, costretto al  pellegrinaggio verso la provincia.

La stessa cosa per l’accertamento dei requisiti di idoneità psicofisica alla guida di veicoli a motore da parte di soggetti ultrasessantacinquenni.

Questa la mozione presentata ieri dal consigliere Salvatore Scerra, con Crocifisso Napolitano.

La carenza dei servizi sanitari nella città del Golfo è stata rimarcata ieri sera durante il consiglio comunale. Da qui l’annuncio del sindaco Domenico Messinese “Sono disposto allo sciopero della fame” . Una azione eclatante che ci stupisce, ha detto il consigliere Scerra, che è disposto a fare anche da interlocutore con il manager dell’Asp se il sindaco glielo consente.

L’annuncio del sindaco è stato seguito da un lungo applauso da parte dei consiglieri presenti in aula.

Articoli correlati