Distribuzione idrica: contributi per gli “utenti deboli” del comune di Gela

Contributi per la fornitura idrica ai meno abbienti. È poco più di 42 mila euro il fondo deliberato, per il 2017, dall’Ato Idrico per le cosiddette “utenze deboli” del Comune di Gela. È l’importo maggiore assegnato, dei complessivi 170 mila euro stanziati, ai Comuni del Nisseno, in ragione di 28.828 allacci registrati, pari al 24,76%.

“Adesso – ha detto  il sindaco Domenico Messinese – gli uffici predisporranno gli atti per dare l’opportunità alle famiglie gelesi, che versano in particolari condizioni economiche, di poter accedere al contributo per la fornitura idrica”.

Appena disponibili i modelli e annunciate le modalità di presentazione dell’istanza, i cittadini avranno tempo sino al prossimo 15 dicembre per richiedere le agevolazioni.