Dolci di Carnevale Siciliani

Avete voglia di preparare un dolce di Carnevale? Se non sapete cosa cucinare, prendete spunto dalla tradizione siciliana, che vanta alcune delle ricette di pasticceria più golose e apprezzate del paese.

Oltre alle chiacchiere, alle castagnole e ai ravioli ripieni di ricotta e cioccolata, perché non stupire i vostri commensali servendo in tavola la “pignolata”?

La pignolata (o pignoccata) è un dolce tipico della tradizione gastronomica del Carnevale siciliano e calabrese.

Ecco gli ingredienti per realizzare la versione messinese:

150 grammi di miele, 500 grammi di farina, 200 grammi di zucchero, 6 uova, olio di semi per friggere, zuccherini colorati, scorza di limone e foglie di limone lavate e asciugate.

Cominciamo dall’impasto: unite farina, tuorli, 100 grammi di zucchero e la scorza di limone grattugiata (se il composto dovesse risultare un po’ duro, è possibile aggiungere dell’olio d’oliva). Non è necessario attendere: la pasta così ottenuta può essere subito lavorata in listarelle, quindi in tocchettini, infine in palline.

Ora è il momento di passare alla frittura: le palline vanno dorate in olio bollente e asciugate con carta assorbente. In un’altra padella capiente è necessario sciogliere il rimanente zucchero con dell’acqua, aggiungere il miele e attendere fino a quando l’acqua non sarà del tutto evaporata.

A questo punto le palline fritte vanno versate nella padella e mescolate per qualche minuto a fiamma bassa. Ultimo passaggio: versare il tutto su una superficie di marmo, creando collinette da decorare con gli zuccherini colorati e aggiungendo, a piacimento, delle mandorle tostate. La tradizione messinese vuole che il dolce sia servito in porzioni adagiate su foglie di limone.

Buon appetito e buon Carnevale!

Articoli correlati