Domani iniziano gli sconti, ma vi sarà una contrazione della spesa

Iniziano domani i dei saldi in Sicilia, in anticipo rispetto agli scorsi, anche se le aspettative non sono rosee.  Secondo Federconsumatori dai primi dati si prevede una contrazione della spesa di ciascuna famiglia del -7,5%. Questo perché il potere di acquisto delle famiglie diminuito drasticamente e la disoccupazione alle stelle hanno determinato un costante forte calo dei consumi. Nemmeno le recenti festività natalizie son riuscite a risollevare, neanche in parte, il trend negativo che ha caratterizzato l’intero 2014. Infatti, per i regali di Natale il calo, rispetto allo scorso anno, è stato del -6,2%, (con una spesa media a famiglia di appena 119 euro). Secondo le proiezioni di Federconsumatori Sicilia, il numero delle famiglie siciliane che compreranno durante i saldi si attesterà intorno al 36%, in leggero calo rispetto allo scorso anno, che era del 37%, sarà pari a 594.720 famiglie. Mentre la spesa media per gli acquisti sarà di 179 euro per famiglia, con un -5,6 rispetto al 2013, per un importo complessivo in Sicilia di appena 106,45 mln di euro. In merito ai saldi, la raccomandazione più importante che Federconsumatori rivolge ai consumatori è quella di verificare, prima della partenza ufficiale, il prezzo pieno del prodotto che si intende acquistare. Solo in questo modo sarebbe possibile valutare la reale convenienza dell’acquisto.