Donare sangue, donare la vita come Gesù. Anche l’ADAS partecipa alla Via Crucis del Movimento San Francesco

Anche i volontari della FIDAS-ADAS di Gela prenderanno parte alla “Via Crucis” organizzata dal Movimento Giovanile San Francesco in occasione della manifestazione mondiale “24 ore per il Signore”.

A rendere testimonianza del valore e dell’importanza della donazione del sangue per salvare vite umane, rimandando al significato del gesto di Gesù Cristo morto sulla croce per salvare l’umanità, saranno Gianluca Bentivegna e Giuseppe Musmarra, entrambi studenti dell’ultimo anno dell’Istituto Tecnico Industriale “Morselli”, reduci dall’esperienza con “Progetto Scuola”, coordinato da Simona Averna. Questa Via Crucis rivisiterà la passione e la morte di Cristo attraverso canti, coreografie e riflessioni su varie tematiche sociali quali famiglia, criminalità, pedofilia, aborto, dipendenza da droga e alcool, violenza sulle donne, omicidio e povertà. L’appuntamento è per domani, venerdì 4 marzo, in piazza Sant’Agostino a partire dalle 22:30.

Articoli correlati