É legge: un anno per il divorzio. Se l’addio è consensuale, 6 mesi

Il divorzio breve è legge. Un anno, al posto di 3, il  tempo di attesa tra separazione e fine ufficiale del matrimonio. E se l’addio è consensuale, bastano solo 6 mesi.  La Camera ha approvato in via definitiva (con 398 sì, 28 no e 6 astenuti) la riforma delle norme sul divorzio italiano, a 41 anni dal referendum del 1974. Un traguardo che arriva dopo oltre 10 anni di discussioni in Parlamento. Divorzio in un anno: e non cambia nulla se nella coppia ci sono figli minori. Cambiano anche le norme sul fronte patrimoniale: la comunione dei beni potrà essere sciolta nello stesso momento in cui si sottoscrive la separazione. La riforma potrà incidere sulle cause di separazione in corso, “regalando” tempi più brevi a chi aspetta il divorzio.Il testo concilia la difesa della famiglia e il rispetto per la sofferenza di chi, concluso un rapporto matrimoniale, ha diritto a poter iniziare una nuova vita