Eccoli, i cartelli della spiaggia naturista a Gela. Mancano solo loro: i nudisti

Sono finalmente spuntati i tanto attesi cartelli, che segnalano la spiaggia per nudisti nell’area naturista di c.da Bulala. In quattro lingue diverse, inglese, francese e tedesco, oltre l’italiano, i cartelli sono stati posizionati ieri pomeriggio. La tanto   criticata  spiaggia comincia a prendere forma. Ma cosa  annunciano i cartelli? Si tratta delle norme di comportamenti da rispettare, come quello di evitare ogni forma di comportamento sessuale esplicito, con il rischio di 3 anni di detenzione nei casi in cui tali atteggiamenti siano tenuti davanti minori. Astenersi da foto e video, e avere rispetto del luogo, sono gli alti comportamenti imposti dai cartelli. Ormai quindi sembra tutto pronto per il decollo della spiaggia “molto discussa”, che dovrebbe contribuire al rilancio economico di Gela. Mancano i turisti, o meglio i nudisti. Arriveranno? Staremo qui ad aspettarli.