EffePiù: CGIL in piazza fra incontri, dibattiti e musica

effepiù CGIL

EFFEPIU’ Il Lavoro in Piazza, questo il titolo dei quattro giorni di eventi, che la Funzione pubblica Cgil nazionale promuove a Palermo dal 7 al 10 Settembre. Fra incontri, dibattiti, proiezioni e concerti, l’obbiettivo della CGIL è quello di incontrare e confrontarsi con cittadini, interlocutori politici e istituzionali, studiosi ed esperti, sul valore insostituibile dei beni e dei servizi pubblici, che rappresentano il tema portante della manifestazione.

La manifestazione è stata presentata ieri, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo delle Aquile, alla quale sono intervenuti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e la segretaria generale della Funzione Pubblica Cgil Nazionale, Serena Sorrentino, la quale ha dichiarato: “Abbiamo scelto di promuovere le Giornate nazionali dei Servizi Pubblici qui a Palermo, dedicandole alla valorizzazione dei beni comuni, in particolar modo cultura e accoglienza, per diverse ragioni. Principalmente perché Palermo si sta qualificando come città dell’accoglienza e della promozione della cultura. E soprattutto perché riteniamo, come categoria che rappresenta le lavoratrici e i lavoratori dei servizi pubblici, sia importante rimettere al centro la discussione sulla valorizzazione del lavoro pubblico a partire dal Mezzogiorno. Attraverseremo in questi giorni nei dibattiti e nelle iniziative promosse, temi come la riqualificazione ambientale, la cultura, l’immigrazione e accoglienza e legalità, sostenendo il valore insostituibile del ruolo del pubblico”.

Piazza Verdi e il Teatro Massimo per quattro giorni faranno da cornice dunque alla manifestazione che alternerà momenti di dibattito e riflessione a momenti di musica e divertimento, dato che nelle serate dei giorni 8, 9 e 10 saliranno sul palco allestito per l’occasione, rispettivamente, Roy Paci e gli Aretuska, gli Almamegretta e i Modena City Ramblers (il cui concerto chiuderà la manifestazione)

EFFEPIU’ prenderà il via oggi, giovedì 7 settembre alle ore 21 con un prologo che si terrà nell’atrio della Biblioteca comunale di Casa Professa con la proiezione dell’ultimo intervento pubblico di Paolo Borsellino cui seguirà un dibattito su “Beni Confiscati, Beni Comuni”.

Da segnalare inoltre il dibattito che si terrà domani alle 17.30 a Piazza Verdi e che vedrà la presenza, oltre che del sindaco di Palermo, anche del segretario nazionale della CGIL Susanna Camusso

Non poteva non mancare, sempre a Piazza Verdi, uno spazio dedicato alla gastronomia in cui sarà presente anche la ‘Bottega dei Sapori e dei Saperi’, presso cui sarà possibile acquistare i prodotti Libera Terra, provenienti dai terreni confiscati alla mafia.

Clicca qui per consultare il programma completo della manifestazione: