Effetto Nemo, un Pronto soccorso intasato. “Ho paura di avere un tumore”

Dopo le dichiarazione di Emanuele Pistritto a Nemo Rai2 sono tanti i cittadini che sono convinti di essere affetti da carcinoma. Tanti in questi giorni si sono rivolti al Pronto soccorso per sintomi che farebbero pensare ad una manifestazione tumorale.

 

La presenza di rifiuti chimici nel sottosuolo della città, ha creato un clima di tensione. Si ha paura a consumare verdure, ortaggi, pane  provenienti da  Gela. Tutto sembra essere contaminato. “Mi chiedono prima di comperare da dove provengono i prodotti che vendo”, ha detto un commerciante di frutta e verdura.

Si chiama effetto Nemo. Sono ormai lontani i tempi in cui qualcuno gridava “meglio morire di tumore che di fame”. Oggi si è capito che se hai fame puoi andare altrove a trovar lavoro, ma se hai un male incurabile non ci sono luoghi che ti possono salvare.