Elezioni a sindaco di Gela:chi avrà “un posto al sole”?

Rischiano di saltare le governative nel centro destra, dopo la rinuncia di Lucio Greco, e la mancata presentazione alla riunione con gli altri due candidati, di Bartolo Scrivano. Nessuno degli altri due candidati Gioacchino Pellitteri e Massimilino Falvo vuole fare un passo indietro. Pellitteri ha già pronte cinque liste civiche. Massimiliano Falvo attende la chiamata del coordinatore provinciale Michele Mancuso. Intanto scende in campo anche Tonino Ventura, primo dei non eletti dell’ex Mpa, nelle scorse elezioni. Ventura, che aveva costituito per un breve periodo una lista civica nell’Udc, è sostenuto da un gruppo di donne tra cui l’imprenditrice Barbara Morello, che hanno costituito la lista civica “Rinascita gelese”. Nel centro sinistra, dopo il diverbio a distanza tra Fasulo e Federico, diventano sempre di più  le voci sul presumibile passaggio di Enrico Vella all’ex Mpa. Il partito di Pino Federico ancora non ha rivelato il nome del proprio candidato a sindaco, sempre se poi alla fine non sosterrà il sindaco Fasulo. Di Dio oggi incontrerà l’onorevole Sammartino il deputato di Articolo 4, confluito nel Pd. Intanto prosegue la sua campagna elettorale il candidato a sindaco del Movimento Cinque Stelle Domenico Messinese. 

Articoli correlati