Ennesima aggressione da cani randagi. Messinese: “stiamo provvedendo a tale emergenza”

Ennesimo caso di aggressione di cani randagi a Macchitella. Due donne e un bambino di quattro anni hanno rischiato di essere sbranati da un branco, il solito che si aggira per quel quartiere che è quello nei pressi del fiume Gattano.  Quello di ieri è l’ennesimo episodio di aggressione, per tale motivo l’amministrazione ha provveduto a tenere una serie di incontri con Ambiente Italia. “Il problema è sotto attenzione – ha detto il sindaco Domenico Messinese – non è intenzione aspettare che succeda la tragedia”. L’amministrazione ha inserito nel suo programma la creazione di un centro di sterilizzazione . “Questo è un progetto che richiede programmazione e tempo, l’urgenza diventa il randagismo che mette a repentaglio l’incolumità dei cittadini”. 

Articoli correlati

Tagged with: